Lo Spettacolo

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 4.90 (5 Votes)

Grande Squadra

Un ritmo intenso e prorompente di tamburi, rullanti e chiarine accompagna il movimento delle bandiere che si levano in una danza di colori e volteggi. Questo e' quello che puo' offrire un gruppo di musici e sbandieratori uno spettacolo intenso di storia e folklore che sa stupire ogni volta con nuove emozioni.Questo numero, eseguito con le due bandiere per alfiere e'caratterizzato da continui movimenti e scambi di posizione che rendono il tutto molto difficile creando diverse figure e coreografie. La sincronia della danza tra i musici e gli alfieri crea un'effetto molto suggestivo.

 

 

Numero a 6 sbandieratori

E' lo spettacolo studiato per un'eventuale gara coreografica eseguito esclusivamente con due bandiere in cui si susseguono lanci a cupola, a cupola incrociati e lanci alternati di estrema precisione. Svolto in perfetta sincronia di movimento le bandiere vengono sventolate con singolare armonia.

 

 

Numero a 4 sbandieratori

Questo numero unico nel suo genere, e'una rievocazione storicomedievale in cui gli alfieri si fronteggiano in un duello dove al posto della spada viene usata la bandiera. E' la raffigurazione di antiche tradizioni militari opportunamente rivedute ed adattate alle esigenze coreografiche che sviluppano uno spettacolo di tecnica e movimenti in grado di inserirsi in qualsiasi tipo di manifestazioni.

 

 

Numero a 2 sbandieratori

I veterani del gruppo si esibiscono in singolari evoluzioni. Un effetto visivo unico e spettacolare, frutto dell'esperienza pluriennale dei due protagonisti che ormai da tempo guidano sulle proprie orme tutti gli elementi del gruppo.

 

 

La tradizione

La tradizione è richiamata in primo luogo dai costumi, tutti riferenti all’epoca rinascimentale, la più ricca e creativa dei tempi antichi: essi, dopo una prima esecuzione a cura di una sartoria  Perugina, sono disegnati dal gruppo stesso.

Altrettanto accade alle bandiere che si sono evolute nel tempo per adattarsi alle esigenze del nuovo spettacolo: i loro colori richiamano le tradizioni della Città di Gualdo Tadino, con il quale il gruppo mantiene un rapporto naturale. Infatti è dai gruppi spontanei di sbandieratori delle singole porte partecipanti alla “sfida del Palio di San Michele Arcangelo”, che il gruppo attinge le sue risorse umane.

La bandiera è un simbolo, sempre e quindi ogni segno grafico, ogni colore, ogni stemma che vi compaiono sono significativi di una storia, di una persona di un evento storico, ma nello stesso tempo corrispondono esattamente ad una funzione scenica.

I coreografi del Gruppo nel disegnare le bandiere periodicamente rinnovate, tengono conto minuziosamente dell’esperienza di immagine fornita dall’esibizione degli sbandieratori di Gualdo nel contesto dei Giochi delle Porte.

Login Smart